Trialmap.it |Il sito dedicato al biketrial

facebook youtube

Lunedì, 22 Ottobre 2018 16:04

Guida sui freni a disco

Scritto da

Vogliamo darvi qualche consiglio sui freni a disco visto che sono sicuramente uno dei componenti più importanti sulle bici da biketrial, assieme a Reckless Bikes abbiamo creato questa piccola guida che speriamo possa aiutarvi nella scelta del vostro prossimo freno o anche semplicemente per chiarirvi qualche dubbio!

I freni a disco sono entrati nel mondo del biketrial nei primi anni del 2000, ma fin da subito ci sono stati molti riders perplessi sul loro funzionamento ma soprattutto sulla loro fragilità, visto che in uno sport come il nostro l'impatto della bici su gli ostacoli è molto frequente.

Bisogna dire che negli anni le aziende produttrici hanno lavorato molto sodo e da ormai una decina di anni ci sono prodotti più che validi anche per la nostra disciplina, tanto che ormai sulle bici da biketrial da 20" si montano quasi solo quelli (almeno al posteriore).

I freni a disco da Biketrial

Uno dei brand più utilizzato è sicuramente Hope, azienda Inglese che ha sviluppato un modello apposito per il biketrial, il TrialZone usa un pistoncino alla pinza più grande, cosi da avere una frenata più secca e potente; viene venduto anche con leva Tech 3 che permette più regolazioni.

Hope Trial Zone freno a disco da Biketrial Hope Tech 3 Trial Zone freno a disco da Bike trial

Ma anche la storica azienda Tedesca Magura offre delle valide alternative, con la gamma di freni MT ci si può sbizzarrire su ben 5 modelli; i più utilizzati nel biketrial sono sicuramente gli MT2, che rimane un freno base ma dalle grandi prestazioni, o l'MT7 che è il modello di punta a quattro pistoncini dalla frenata secca e precisa.

Magura MT2 freno a disco da Biketrial Magura MT7 freno a disco da Bike trial

 

Ad influire sulla frenata di un impianto però sono molti fattori, andiamo a vedere quindi come poterla migliorare!

I Dischi

Il materiale principale con cui vengono prodotti è l'acciaio, ma ne esistono di molti tipi quindi non tutti i dischi sono uguali, ultimamente molti brand stanno utilizzando un particolare tipo di acciaio che per il biketrial si sta rivelando molto vantaggioso, come Clean e Jitsie.

Clean disco RS da Bike trial Jitsie Race disco anteriore da Bike trial

Bisogna anche dire che molte volte è utile montare i dischi della stessa casa produttrice dell'impianto frenante, in quanto vengono studiati appositamente per quei modelli specifici, come Magura o Hope.

Magura Storm HC disco freno da biketrial Hope Trial Zone disco freno da Bike trial

Il diametro del disco è molto importante, più è grande più la frenata sarà potente ma bisogna anche stare attenti al possibile impatto sull'ostacolo che andrebbe a piegarlo e quindi a rendere la frenata meno precisa.

Solitamente sulle bici da 20" si utilizzano dischi da 160mm di diametro, mentre sulle 24" e sulle 26" almeno da 180mm; Jitsie propone per le 20" un disco posteriore da 162,5mm in quanto quando viene tesa la catena su telai con forcellini orizzontali (quindi tendicatena a chiocciola o simili), la ruota si sposta all'indietro (di conseguenza il disco) mentre la pinza del freno rimane ferma sulla sua posizione, perdendo quindi qualche millimetro di presa della pastiglia sul disco.

Jitsie Race disco posteriore da bike trial  

Le pastiglie 

Ogni impianto frenante ha il suo modello di pastiglia (in pochi sono compatibili con altri modelli) quindi prima di cambiarle bisogna andare a verificare qualsi sono compatibili; vengono prodotte con varie mescole che differiscono per la potenza di frenata e la durata, possono essere organiche, metalliche, semi-mettaliche, ceramiche o sinterizzate.

Jitsie Race Hope pastiglie Trial Zone da Biketrial Jitsie Race Magura MT2 pastiglie da Bike trial

La differenza sostanziale sta quando il freno si scalda, nel biketrial la velocità è praticamente nulla quindi andare ad utilizzare pastiglie che danno il meglio quando l'impianto raggiunge temperature elevate (come nel downhill) ha poco senso, da qualche anno vengono prodotte da Jitsie (e altri produttori) in mescola mista di ceramica-carbonio che offre una frenata secca e potente da subito.

Monty ProRace pastiglie freno a disco da Bike trial Tr1al Hope TrialZone pastiglie freno a disco da Biketrial

Accessori per freni a disco

Un accessorio che non è in commercio da molti anni ma che è sicuramente molto utile è il paradisco, soprattutto per le 20" e da montare al posteriore, vi aiuterà a proteggere il disco da eventuali impatti con gli ostacoli e quindi di non storcerlo.

Comas paradisco da Bike trial Crewkerz paradisco da Bikertrial

Potete anche inoltre sostituire la leva (dipende dai modelli) con alcune più ergonomiche e che vi permettono di fare più forza.

Trialtech sport leva hope Trial Zone Jitsi Race leva Hope Trial Zone

Manutenzione freni a disco

Come per tutti i componenti delle bici operare una buona manutenzione è utile, e sui freni è fondamentale per non comprometterne il funzionamento.

La prima cosa da fare appena acquistati è sicuramente un buon rodaggio, mentre per mantenerli sempre efficenti è giusto fare qualche spurgo per eliminare l'aria all'interno e cambiare l'olio. 

L'olio utilizzato nei freni a disco è quasi sempre Dot, a differenza dei freni Magura e Shimano che utilizzano olio minerale.

Jitsie olio minerale Rock Oil olio dot

Tenere puliti dischi e pastiglie è molto utile, usare qualche detergente per i freni vi aiuterà di sicuro.

Rock Oil detergente freni a disco Brunox detergente freni a disco

Se siete anche dei buoni meccanici potete eventualmente sostituire gli o-ring danneggiati coni pratici kit che vengono venduti in commercio. 

hope kit guarnizioni mono trial hope kit guarnizioni pinza trial zone

Altro in questa categoria: « Nuove bici Clean X1 e X2 2018