Martedì 26 Gennaio 2010 14:55

Laterale

Scritto da Administrator
Difficoltà: medio-alta La tecnica "laterale" è una delle tecniche più complesse e coordinate del biketrial. Per prima cosa bisogna dire che la salita avviene dalla parte opposta al piede “dominante”, ovvero, se siamo Destro avanti il balzo avverrà verso sinistra e viceversa. All’inizio vi sembrerà un movimento impossibile ma con un po’ di allenamento vi accorgerete che in questo modo si potrà esercitare più forza e favorire il piegamento del corpo salendo così anche gli ostacoli più alti. Per iniziare posizionatevi parallelamente a un muretto non troppo alto, a una distanza tale che il manubrio non interferisca con il movimento (circa 35/40cm) e portatevi nella posizione di palleggio. A questo punto il meccanismo per caricare le gambe ed effettuare lo…
Martedì 19 Gennaio 2010 23:25

Discesa da uno ostacolo

Scritto da Administrator
Livello di difficoltà: medio-basso   Esistono diversi modi per affrontare la discesa da un ostacolo, questi possono dipendere dalle diverse situazioni, dallo spazio che ci circonda, dalle condizioni del terreno dal tipo di ostacolo ecc.. In questo articolo ci limiteremo a descrivere le due più utilizzate, ovvero la discesa frontale e quella laterale.   La prima è indubbiamente la più versatile e può essere utilizzata in tutte le situazioni, anche in quelle dove gli spazi di manovra sono molto limitati. Si tratta di una discesa  con una ruota sola, quella posteriore e prevede la partenza da una posizione di palleggio. Per ammorbidire il più possibile l’atterraggio abbassare bene l’anteriore piegando il corpo all’indietro, con un piccolo colpetto di pedale far…
Martedì 19 Gennaio 2010 23:23

Salita zap-tap

Scritto da Administrator
Livello di difficoltà: basso Questa tecnica viene utilizzata per salire ostacoli non più alti di 40/50 cm. Non si tratta di un salto perché le ruote non si staccano contemporaneamente da terra ma di un passaggio a ruote alterne. Per iniziare a sperimentare questo movimento l’ideale è trovarsi un muretto o gradino alto almeno una trentina di centimetri. Partire da una distanza di 4 o 5 metri e iniziare a pedalare verso l’ostacolo a velocità moderata, giunti in prossimità alzare la ruota anteriore e appoggiarla sopra il muretto, a questo punto sbilanciate il peso in avanti e portate sopra anche la ruota posteriore facendo poi arretrare il corpo. Il moto della bicicletta deve essere continuo quindi non vengono utilizzati i…
Martedì 19 Gennaio 2010 14:08

Pedal kick

Scritto da Administrator
Livello di difficoltà: medio-basso Con questa tecnica si effettuano degli spostamenti in avanti partendo dalla posizione di palleggio sulla ruota posteriore. E’ necessario quindi aver acquisito un buon equilibrio e una discreta confidenza su di una sola ruota. Il balzo in avanti avviene per mezzo della forza esercitata sul pedale rilasciando il freno in fase di slancio per poi riprenderlo contemporaneamente all’atterraggio evitando così rovinose  cadute. La posizione sulla bike è la stessa di quando si palleggia, l’unica variazione è che prima dello slancio il corpo si carica verso il basso portando con se anche la ruota anteriore. Dopo il colpo di pedale, quando si è sospesi, portare il corpo in posizione eretta sbilanciando così il peso in avanti e…
Martedì 19 Gennaio 2010 14:08

Spostamenti Laterali

Scritto da Administrator
Livello di difficoltà: medio-basso Spesso ci troviamo di fronte all’esigenza di effettuare delle manovre in spazi limitati per affrontare un determinato ostacolo o perché ce lo impone la zona di gara. Con l’utilizzo degli spostamenti laterali, facendo perno sulla ruota anteriore piuttosto che posteriore, possiamo posizionare la nostra bicicletta come lo preferiamo in maniera semplice e precisa. Questa tecnica vi verrà quasi spontanea una volta focalizzato il movimento. Tenete presente che per spostare una ruota questa deve essere completamente scarica dal peso del corpo che si sposta sulla ruota opposta facendo perno per la rotazione. Per spostare la ruota anteriore quindi: il peso del corpo si sposta all’indietro alzando leggermente la ruota anteriore e tirando il manubrio lateralmente per effettuare…
Martedì 19 Gennaio 2010 14:06

Palleggio sulla ruota posteriore

Scritto da Administrator
Il palleggio sulla ruota posteriore: Molte tecniche utilizzate nel biketrial vengono affrontate partendo da una posizione di equilibrio sulla ruota posteriore. E’ impensabile però cercare di stare fermi e  perfettamente in equilibrio su di una ruota, per questo si ricorre al “palleggio”. Il trucco per rimanere “impennato” sta nel trovare il giusto punto d’equilibrio dato dalla posizione del nostro corpo e della bike. L’esercizio di base per trovare questo bilanciamento sta nel posizionare la ruota anteriore su di un muretto alto circa 40/50cm (fig. 1) ed effettuare dei piccoli palleggi a ruote pari, quando si ha acquisito una certa confidenza con la posizione provate a tirare leggermente il manubrio staccando così la ruota anteriore dal muretto e, mantenendo il ritmo,…
Martedì 19 Gennaio 2010 14:00

L'equilibrio

Scritto da Administrator
Questo elemento è sicuramente la base di partenza del biketrial. Un buon equilibrio permette al biker di avere maggior sicurezza e stabilità in ogni condizione, è indispensabile quindi allenarlo molto anche in diverse situazioni, su terreni disconnessi, con la bike in posizione classica, cioè con le due ruote a terra, e in posizione di “controllo” con una ruota su di un ostacolo. Inizialmente vi verrà naturale tirare con forza entrambi i freni per cercare di fermare la bike dalle lievi oscillazioni che possono rompere il nostro equilibrio, questo però comporta un forte speco di energie che ci serviranno per affrontare i passaggi successivi. La posizione d’equilibrio viene utilizzata per riposare i muscoli e riprendere la concentrazione quindi il nostro corpo…
Trialmap on Facebook

Vota il sito!!

In edicola

TM 12

Partner

Home | Powered by Joomla Web Design by:Joomla 1.5 Template | Modified by : Matteo G | CSS | XHTML

Top